Lungomare Art Lussinpiccolo

Installazione artistica ispirata all’eredità marittima e agli algoritmi.

La Città di Lussinpiccolo (Mali Lošinj) è una destinazione in cui possiamo vedere quale sia l’impatto del turismo sulle città quarnerine, ma anche la sua lunga tradizione legata alla cantieristica. Infatti, a solo un paio di metri dal centro città troviamo il cantiere navale attivo.

L’attenzione del noto artista Liam Gillick è rivolta all’inizio della riva di Lussinpiccolo, in prossimità del cantiere navale. L’esecuzione della sua opera delineerà la differenza apparente del carattere turistico e industriale di questa città. Questa installazione artistica indica lo sviluppo dell’arte moderna e postmoderna, completa l’atmosfera del luogo  e della sua apertura verso la storia della comunità locale e del suo sviluppo culturale.

Nel suo lavoro l’artista si riferisce all’algoritmo informatico A* (A star), il quale serve per individuare nel modo più veloce e ottimale la via tra due punti, usando dei nodi. Nel traffico marittimo questo algoritmo viene usato dalle navi per calcolare la via più veloce dal punto di partenza all’ arrivo, usando le rotte esistenti. In questo modo Gillick riconosce e rende omaggio a Lussinpiccolo, quale importante punto nelle esistenti rotte del Mare Adriatico.

Usando dei materiali industriale, l’installazione dell’autore si riferisce allo sviluppo dell’arte moderna e soprattutto postmoderna, rende completa l’atmosfera del luogo e della sua apertura verso la storia della comunità locale e del suo sviluppo culturale. Il nuovo lavoro di Liam Gillick nello spazio pubblico di Lussinpiccolo troverà ubicazione nei pressi del Museo dell’Apossiomene, che conserva la celebre statua di bronzo dell’atleta greco, che si ritiene possa avere circa duemila anni, e vicino al Centro interpretativo situato nel sottocoperta del veliero restaurato Nerezinac,vecchio oltre cent’anni e costruito sull’isola di Lussinpiccolo.