I migliori scrittori europei e mondiali incontrano i cittadini in occasione di letture pubbliche, presentazioni di libri, discussioni, conferenze, laboratori letterari e incontri sociali. Scrittori di tutto il mondo presentano le loro opere letterarie e le loro abilità culinarie e calcistiche.

Il Festival europeo dei racconti brevi, in collaborazione con una delle importanti manifestazioni mondiali, il Hay Festival, attraverso letture pubbliche, discussioni, conferenze, laboratori letterari e incontri vari, presenterà al pubblico alcuni dei migliori scrittori europei e mondiali.

Tema di questa edizione speciale del Festival è Il porto delle diversità . Il porto come luogo di incontro, scambio, nuove conoscenze e dialogo; diversità, invece, come ricchezza, possibilità e libertà – saranno i temi guida degli incontri con gli scrittori provenienti da tutte le parti del mondo, i quali parlano lingue diverse, vivono culture diverse: gli stessi che continuano, si interrogano o negano le differenti tradizioni.

Il pubblico avrà così l’occasione di godere nei programmi che porteranno i noti letterati a situazioni del tutto inusuali, come gli Scrittori croati ai fornelli o la partita di calcio tra gli scrittori e artisti regionali. Il Festival collegherà tra di loro scrittori, animatori e videomaker (Storie brevi – filmini brevi), nonché autori fiumani e tassisti (Ti guido la storia). Il programma Galway a Fiume presenterà la scena artistica e letteraria della Capitale europea della cultura 2020 irlandese. Grazie alla collaborazione tra le due Capitali, anche gli scrittori croati verranno ospitati a Galway al Cuirt Festival. Un’attenzione particolare il Festival la riserva ai giovani. Gli studenti delle scuole medie superiori avranno modo di incontrare gli scrittori nell’ambito del programma Scrittori e giovani e al concorso letterario per i giovani.

Il team di autori è composto da: Roman Simić (CRO), Petra Bušelić (CRO), Tatjana Peruško (CRO), Gordana Matić (CRO), Tomislav Kuzmanović (CRO), Ivan Jozić (BA), Andrija Škare (CRO) i Stjepan Balent (CRO).

Il programma speciale Europa 28 – Visioni del futuro viene realizzato in collaborazione con il Hay Festivalom del Galles, che da ormai più di trent’anni unisce lettori e scrittori nel condividere storie e idee ad eventi sparsi per tutto il mondo, dalle spiagge colombiane a Beirut e Mumbai, raggiungendo oltre cinque milioni di persone in cinque continenti.

Questo evento di tre giorni unirà vent’otto autrici, scrittrici, artiste e ricercatrici di rilievo provenienti da vent’otto Paesi dell’Unione europea, le quali condivideranno con il pubblico fiumano la loro visione del futuro. Le loro brevi storie e saggi verranno pubblicati in un’antologia e presentati nel corso di letture e performance che si svolgeranno a Fiume.

Il programma rientra nel progetto Wom@rts, che risalta il contributo delle donne nel patrimonio culturale europeo, nonché nel programma Europa creativa, che con il sostegno della Commissione europea unisce la rete delle organizzazioni no profit pubbliche e private.