Group 42 CopyGroup 35Group 42Group 42 Copy 3Group 34Group 42 Copy 2

Calendario

ic-date-accent 26/3 - 16/4
ic-date-accent 26/3 - 16/4
Dopolavoro

RINVIATA! Scuola rossa – Dubravka Ugrešić (CRO)

Con la mostra ispirata dalla raccolta di abbecedari, la famosa autrice-scrittrice si presenta al pubblico anche come un’artista in un tutt’altro genere.

ic-date-accent 27/3 - 17/5
Dopolavoro

RINVIATA! Le piante sognano un domani? – Igor Eškinja (CRO)

L’artista ha trasformato alcuni esemplari di piante provenienti dalle aree industriali abbandonate di Fiume in campioni di design da cui nascono dei nuovi spazi, raccontando la storia sulle piante che in uno spazio costruito dall’uomo, l’assenza dell’uomo stesso ha permesso di vivere e crescere.

ic-date-accent 23/4 - 23/7
Dopolavoro

Mare incandescente

È una mostra collettiva internazionale che tratta economie invisibili legate al mare.

ic-date-accent 24/4 - 15/5
Dopolavoro

Terra Effluviens – Nikola Bojić (CRO)

Una mostra nata dal risultato della ricerca collettiva di architetti, ricercatori, hacker e artisti, che illustra come una ricerca del 1971, nella quale Fiume viene vista come zona precursore dell’idea dell’antropocene, possa venir applicata come attrezzo di previsione del futuro del lavoro e della produzione.

ic-date-accent 24/4 - 15/5
Dopolavoro

Lavorare per far scomparire il lavoro – Sanela Jahić (SI)

La mostra, di cui il curatore è un algoritmo informatico, pone delle questioni assolutamente attuali sul rapporto tra le persone le macchine.

ic-date-accent 24/4 - 15/5
Dopolavoro

Ghosting the ghost – Silvio Lorusso (IT) / Sebastian Schmieg (GER)

Una mostra sulla critica del lavoro vista dalla prospettiva dei lavoratori indipendenti delle cosiddette industrie creative. Hanno loro la possibilità di rifiutare il lavoro?

ic-date-accent 25/4 - 16/5
Dopolavoro

Bill Vorn (CA): Macchine isteriche

Installazioni robotiche che si comportano come esseri viventi, reagiscono ai visitatori e provocano forti sensazioni.

ic-date-accent 1/5
Dopolavoro

Manifesto comune del partito comunista e della cittadinanza fiumana unita – Nemanja Cvijanović (HR)

L'autore regala a tutti i cittadini e cittadine di Fiume una sua opera firmata e numerata e organizza una performance comune in occasione della celebrazione della Festa del lavoro, il 1º maggio 2020, in piazza Tito a Fiume.

ic-date-accent 21/5 - 11/6
Dopolavoro

Work hard. Have fun. Make history. – !Mediengruppe Bitnik (CH/UK)

La mostra si presenta come un’istallazione audiovisiva e si occupa della questione sul come gli algoritmi automatizzino il nostro lavoro e cosa succede se si verifica un errore nei sistemi automatizzati come quelli usati dalle poste.

ic-date-accent 21/5 - 11/6
Dopolavoro

Schema degli oggetti – Jennifer Lyn Morone (US)

Una video installazione interattiva e multicanale che esamina il tema del futuro del lavoro, immaginando come potrebbe sembrare desiderabile un mondo post lavoro. L'accento non è posto nell'immaginare un futuro lontano, bensì su un presente alternativo basato su quello che è possibile già oggi.

ic-date-accent 12 - 13/6
Dopolavoro

Le canzoni operaie dei mondi che verranno – Tomoko Momiyama (JP)

Il progetto si occupa delle canzoni operaie e delle canzoni che venivano cantate durante il lavoro.