Group 42 CopyGroup 35Group 42Group 42 Copy 3Group 34Group 42 Copy 2

Eventi passati

ic-date-accent 18/10 - 11/11
Era del potere

Dopo la grande guerra. La nuova Europa 1918 – 1923

Si tratta di una mostra itinerante che comprende oltre duecento reperti d’archivio e materiali multimediali come fotografie, cartine geografiche e filmati sui cambiamenti avvenuti in Europa dopo la Prima guerra mondiale.

ic-date-accent 20/9 - 4/10
Era del potere

Monumento alla fiume rossa – monumento che si difende da sé – Nemanja Cvijanović (HR)

Dalle spine alle stelle – un monumento alla memoria e alla crisi della memoria.

ic-date-accent 8 - 30/9
Era del potere

dANUNCIRATI / dANNUNZIEGGIARE: BARIKUĆA / BARRICASA – Giovanni Morbin (IT)

L'artista trasferisce in strada delle azioni che solitamente avvengono fra le "quattro mura" domestiche: qui si riposa, si mangia, si beve, si dorme e si offre ospitalità.

ic-date-accent 27/8 - 18/9
Dopolavoro

Schema degli oggetti – Jennifer Lyn Morone (US)

Una video installazione interattiva e multicanale che esamina il tema del futuro del lavoro, immaginando come potrebbe sembrare desiderabile un mondo post lavoro. L'accento non è posto nell'immaginare un futuro lontano, bensì su un presente alternativo basato su quello che è possibile già oggi.

ic-date-accent 21/8 - 30/9
Dopolavoro

Terra Effluviens – Nikola Bojić (CRO)

Una mostra nata dal risultato della ricerca collettiva di architetti, ricercatori, hacker e artisti, che illustra come una ricerca del 1971, nella quale Fiume viene vista come zona precursore dell’idea dell’antropocene, possa venir applicata come attrezzo di previsione del futuro del lavoro e della produzione.

ic-date-accent 20/8 - 31/10
Dopolavoro

Mare incandescente

È una mostra collettiva internazionale che tratta economie invisibili legate al mare.

ic-date-accent 13/8 - 19/9
Dopolavoro

Bill Vorn (CA): Macchine isteriche

Installazioni robotiche che si comportano come esseri viventi, reagiscono ai visitatori e provocano forti sensazioni.

ic-date-accent 13 - 22/8
Dopolavoro

Le piante sognano un domani? – Igor Eškinja (CRO)

L’artista ha trasformato alcuni esemplari di piante provenienti dalle aree industriali abbandonate di Fiume in campioni di design da cui nascono dei nuovi spazi, raccontando la storia sulle piante che in uno spazio costruito dall’uomo, l’assenza dell’uomo stesso ha permesso di vivere e crescere.

ic-date-accent 11/7
Lungomare Art

Guida stellare, 2020 – Liam Gillick (UK)

Installazione artistica ispirata all’eredità marittima e agli algoritmi.

ic-date-accent 2/7 - 31/8
Dolce e salato

Ebriphon – Christine Hinterkörner e Patrik Huber (AT)

L'installazione sonora che verrà sistemata sul Molo longo porta la sinfonia previamente registrata ed eseguita a Buccari.

ic-date-accent 13/6
ic-date-accent 12 - 13/6
Dopolavoro

Le canzoni operaie dei mondi che verranno – Tomoko Momiyama (JP)

Il progetto si occupa delle canzoni operaie e delle canzoni che venivano cantate durante il lavoro.